4.4.15

Cose da fare a Pasqua




E' tempo di mangiare uova, asparagi e carciofi; di torte salate e fagottini da mettere nel cestino da pic-nic, la coperta nello zaino e le scarpe di stoffa.
E' tempo di colorare le uova. Potete usare barbabietole, spinaci, caffè, tè, peperoncino, mirtilli, cavolo rosso, oppure svuotarle all'interno e usare qualsiasi colore o pennarello per decorarle. Una volta pronte, mettetele in un cestino carino.
Quindi se vi trovate in Polonia colorerete tante uova quanti sono i membri della famiglia che parteciperanno alla colazione di Pasqua più uno, quell'uovo sarà per un ospite, una persona che non conoscete a cui aprirete le porte di casa.
Se vi trovate in Inghilterra prendete con voi quel cestino di uova colorate e raggiungete quei ragazzi sulla collina, una delle tante qui nei dintorni, chiamate un po' altri amici e iniziate a farle rotolare lungo la collina, divertitevi.
Se siete italiani espatriati a cui mancano amici, parenti, e (non dico soprattutto) pastiera, pizza pasquale e le grandi uova di cioccolato, non ditemi che magari siete pure mezzi ammalati allora beh non so come consolarvi, ma vi posso suggerire qualcosa: caramello salato. 
Questa è la parolina magica, almeno per oggi.

Hot cross buns alla mela e caramello salato



Ingredienti (per dodici panini):
400g di farina manitoba
300g di latte
45g di zucchero semolato
50g di burro fuso
1 uovo
1 mela
1/2 cubetto di lievito di birra
dulche de leche
sale

Sciogliete il lievito nel latte tiepido. In una ciotola capiente mescolate la farina, lo zucchero, il burro fuso freddo, l'uovo e il latte. Mescolate fino ad ottenere un impasto omogeneo, aggiungendo dell'altra farina se necessario. Lasciate lievitare per almeno un ora, coperto da un panno.
Tagliate la mela a pezzeti piccoli e aggiungetela all'impasto. Intanto mescolate il dulche de leche con un bel pizzico di sale.
Riprendetelo, lavoratelo un pochino e formate dodici palline, schiacciatela un pochino con le dita, aggiungete all'interno un cucchiaio di dulche de leche e richiudete per bene. Posizionate i panini su una teglia rivestita di carta forno.



Lasciate lievitare per un altra ora.
Mescolate qualche cucchiaio di farina con dell'acqua per ottenere una pastella morbida ma non liquida da mettere in una sac a poche. Formate delle croci sui panini.
Infornate a 200° per una ventina di minuti.









19 commenti:

  1. Bellissimi e golosissimi, anche se non conosco questi dolcetti, li immagino molto buoni !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono dei panini dolci, io li ho ingolositi con del caramello filante all'interno e la mela a pezzetti ma sono fantastici anche classici :)

      Elimina
  2. Che meraviglia Martina!! Deliziosi e splendidi!!
    Brava!!

    RispondiElimina
  3. Che bella versione Martina, così soffici e profumati.
    Have a Nice Easter Day, Martina ♡♡♡

    RispondiElimina
  4. Ricordo che da piccola mi divertivo con mamma a bucare le uova e soffiarci dentro, così da svuotarle (e poi farci una bella frittata) e dipingerle: le mie mani erano ancora un po' imprecise e meno perfezioniste di quelle della mamma, ma ci divertivamo così tanto a colorarle e poi appenderle fra dei rami colti appositamente e messi in un vaso. Purtroppo, con il tempo, alcune si sono rotte - ma altre continuano a stare appese fiere su quei rami!
    Buona pasqua a te Martina, un bacio :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io dipingevo le uova con mia mamma, sono bei ricordi, i tuoi e i miei. Custodiamoli con cura Marta, come quelle uova ancora intatte al riparo nel vaso :)

      Elimina
  5. Prima o poi li proverò..
    Buona Pasqua anche a te <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono da fare prima o poi, anche se non è Pasqua :)

      Elimina
  6. Eccomi, dopo averli visti su instagram, non potevo non correre da te! Ricetta simile, con sfumature diverse e buonissime!
    Facciamo uno scambio?!?
    Auguri cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Accetto lo scambio e benvenuta in questo angolino!

      Elimina
  7. Prima ci hai fatto girare tra queste belle tradizioni con le uova, poi ci hai stesi col caramello salato, in una ricetta già deliziosa di suo.

    Fabio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fabio, è colpa dello zucchero, non dipende solo da me :)

      Elimina
  8. Non conosco questi dolcetti ma mi hanno già conquistata! Dalle tue meravigliose foto traspare il profumo e la sofficità di questi Hot cross buns! Davvero complimenti! a presto, Raky.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Raky, grazie mille per i complimenti. Io questi panini dolci li ho scoperti solo qui in Inghilterra! I classici sono con l'uvetta, ma ti assicuro che con il caramello salato non scherzano mica!

      Elimina
  9. conosco questi dolcetti e mi sono sempre ripromessa di prepararli!!! ottima ricetta!!! te la copio, naturalmente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai pure, e poi aspetto un tuo parere!

      Elimina
  10. Li ho preparati l'anno scorso xè venivano dei cari amici!!! Complimenti e buona giornata

    RispondiElimina