14.11.13

Ho le bigne in testa


"Ma che hai le pigne in testa?"
La mamma me lo dice spesso, oppure utilizza una frase molto più divertente ma molto meno riscrivibile, almeno qui sul blog :)

E di pigne per la testa ce ne ho eccome, in questo periodo poi!
Dopo la passeggiata al pronto soccorso ricoperta di bolle urticanti causate da una strana allergia di cui non so nulla, mi ritrovo qui sul letto, a scrivere al pc, curiosando tra gli articoli, sommersa dai libri e da dizionari di inglese di varie misure (che tanto comunque la parola che mi serve non cè) .
Dovrei pensare solo ad una cosa in questi giorni, ai diversi e tantissimi studi riguardo a quel disturbo sul quale sto scrivendo "il manoscritto" come dice qualcuno...
Eppure è più forte di me.
Oggi ho i bignè per la testa.
Potrei tirar fuori la scopa da dietro la porta e cantare a squarcia gola la prima canzone che mi viene in mente, con il mio inglese che farebbe invidia ad un bambino della prima elementare...
In alternativa, potrei accendere le candele ai frutti di bosco, riscaldare l'acqua e farmi un bel bagno lungo e profumato...
Così ho sempre fatto prima di un esame, e il giorno dopo mi ritrovavo senza voce e con la pelle raggrinzita. Metodi che hanno sempre funzionato, ritrovare quella giusta calma che aumentava la mia concentrazione.
Oggi però quei vecchi metodi non servono più a nulla.
L'unione fa la forza.
Ho tirato fuori la frusta, mi sono guardata intorno, e ho sfogato il mio stress prima su delle povere uova, poi ho continuato, aggiungendo burro, zucchero e farina.
Ho cantato a squarcia gola, ero in cucina.
Mi sono addolcita con la glassa, quella speciale al lampone...
E con le dita colorate di rosa, ho fatto un bel bagno mangiando bignè.


Bignè rosa con crema al limone


Ingredienti
per i bignè:
200ml di acqua
4 tuorli
100g di zucchero semolato
130g di farina 00
100g di burro
sale
per la crema al limone:
1 limone bio
250 ml di acqua
80g di zucchero semolato
25 g di farina 00
2 tuorli
per la glassa al lampone
zucchero a velo qb
sciroppo al lampone

Prepariamo i bignè: Versate in un tegame l'acqua, un pizzico di sale e il burro. Fate sciogliere e aggiungete lo zucchero. Non appena inizierà a bollire togliete il tegame dal fuoco e buttateci dentro la farina setacciata tutta insieme. Mescolate rapidamente con un cucchiaio di legno. Rimettete sul fuoco l'impasto e continuate a mescolare, finchè l'impasto non si staccherà dalle pareti. Lasciate raffreddare e aggiungete un uovo alla volta all'impasto mescolando per bene (fino all'assorbimento) meglio se con le fruste a gancio. Se le uova sono grandi, ne basteranno tre di tuorli. Mettete l'impasto in una tasca da pasticcere a bocchetta liscia e formate i bignè su una teglia ricoperta di carta forno. Cuocete a 220° per un quarto d'ora, abbassate la temperatura a 190° per altri dieci minuti. Spegnete il forno, lasciando lo sportello semi aperto per far asciugare i bignè all'interno.






Preparate la crema mettendo a bollire l'acqua con le bucce di limone. Sbattete i tuorli con lo zucchero e aggiungete l'acqua a filo (dopo aver tolto le bucce) continuando a mescolare energicamente. Aggiungete la farina setacciata e rimettete la crema sul fuoco ad addensare.
Lasciate raffreddare.
Per la glassa mettete lo zucchero in una ciotolina e aggiungete a goccia lo sciroppo. La glassa dovrà essere molto densa, sennò colerà senza asciugarsi sui bignè.
Riempite i vostri bignè e ricoprite di glassa.


Con questa ricetta purtroppo finisce la mia avventura con lo sweet team. Ringrazio la De Agostini e Gius, per la sua disponibilità. Seguite sempre la pagina ufficiale di facebook per scoprire tutte le novità e rimanere aggiornati 


40 commenti:

  1. Ora che ho visto queste foto anch'io ho i bignè in testa :) Mi hai fatto sorridere, anch'io sono una studentessa giunta al termine della sua corsa e posso capire come ti senti, per quello sorrido :) So che sono un po' monotona e che te lo dico ogni volta che commento, ma le tue foto sono sempre molto belle, stavolta mi hanno ricordato un po' le atmosfere di "Marie Antoinette" della Coppola, i bigné, queste roselline dai colori tenui, la meravigliosa glassa al lampone... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti sento vicina, stiamo passando lo stesso momento pieno di emozioni e paura :) E' vero, i colori tenui e lo stile un po' di Marie Antoinette mi è sempre piaciuto :)

      Elimina
  2. Eccoli riproposti anche da te. Non posso piu' rimandare. Li devo fare... sono sweety come te questi soffici e rosa bigne`! <3 brava come sempre Marty!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara, non rimandare più allora :) Grazie mille e un bacione grande

      Elimina
  3. Ehi, ma cos'è questa storia dell'allergia?! Magari me lo racconti in privato, mi dispiace!
    Senti, cara Martina, ma tu quindi sai fare i bignè??? Meraviglia, li adoro! Alla crema e non al cioccolato, ehehe, ne mangio uno dietro l'altro! Sarebbe bello prepararli insieme... e magari per le foto mi presti quel pezzetto di stoffa così romantico! ;-)
    (bella luce nel set, brava!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Franci eh una brutta storia purtroppo quella dell'allergia! eh si i bignè mi piace tanto farli, sono così carini e di qualunque forma e il ripieno può essere personalizzato :D Certo! non vedo l'ora di farli insieme! Grazie per i complimenti, molto graditi :)

      Elimina
  4. Bellissimi e tanto pink un colore che amo da morire cosi come i tuoi bigne deliziosi...accidenti all` allergia, é un periodo che sento tanto parlare di sfoghi allergici, che sarà l` inverno che é arrivato?? Spero che risolverai presto!! U bacione grande,
    Imma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Imma, ti ringrazio! me lo auguro anche io :)
      Un bacione

      Elimina
  5. Martina, mi dispiace per l'allergia...
    Questi bigné sono la fine del mondo e le foto fantastiche!
    Un bacione cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Micky ti ringrazio! Non ti ho più sentita, spero tutto risolto
      Un abbraccio forte

      Elimina
    2. Si tesora, sei gentilissima!
      Un bacio grande grande!

      Elimina
  6. sarà bene che tu non mi veda in questo momento.. che io in testa ci ho i tuoi bignè. e fino a che non li rifaccio non ho pace, già lo so.
    bravaaaaa!!!

    RispondiElimina
  7. Adesso li voglio anche io questi meravigliosi bignè, sarebbero un toccasana per la mia influenza! Baci baci :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ilaria, mi farebbe tanto piacere portartene qualcuno :)

      Elimina
  8. carissima, questo post è poesia pura!! il bignè è qualcosa che desidero fare da un pò.. ora ho trovato la mia musa ispiratrice.. ^_^
    grazie Martina <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vaty ma grazie a te per le tue belle parole :) <3

      Elimina
  9. Ciao Martina!
    Anche tu bignè eh?
    Mi piacciono i tuoi, con tutto quel giallo dato dai tuorli che sta così bene col rosa della glassa.
    Perfetti e tres tres chic!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lero, eh si te l'avevo detto :)
      grazie mille, a presto!

      Elimina
  10. A parte il fatto che sono meravigliosi e sicuramente buonissimi, ma quanto li hai fatti chic? Troppo belli ed eleganti…complimenti!

    RispondiElimina
  11. Svengo davanti a queste foto, sogno davanti a questi bignè perfetti e golosi e desidero immensamente assagiarne almeno uno ! Complimenti sono meravigliosi e quella glassa ...libidinosa
    baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alice che carina che sei, grazie davvero :)

      Elimina
  12. quanta dolce e delicata bontà emanano questi bignè ^_^
    baci
    Vale

    RispondiElimina
  13. Sembra facile ma è da tutti riuscire a creare bignè così perfetti come le tue splendide foto. Baci, a presto

    RispondiElimina
  14. Fantastici anche i tuoi bignè cara!!!!

    RispondiElimina
  15. Martina i tuoi bignè rosa sono dolci e romantici come te e spero tanto che l'allergia passi presto :-( intanto ti lascio un abbraccio grande...io però ora in testa ho i tuoi bignè ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Enrica, si per fortuna l'allergia così come è venuta è andata via :)
      Un abbraccione forte cara!

      Elimina
  16. e allora io non posso che dirti in bocca al lupo...anche se per ora che sto scrivendo lo avrai già bello e sostenuto l'esame.....comunque il tuo bignè ..... bbonoooooo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo (o per fortuna :)) non è un esame, sto preparando la tesi :)
      Grazie comunque per il tifo, un bacione!!

      Elimina
  17. Le " pigne nella tua testa" sono bellissime :)
    ..speriamo che passi presto questa allergia ..non potrebbe, dico una stupidata...essere collegata allo stress pre-esame? fa così tanti brutti scherzi l'ansia!
    Un bacione Martina , è stata bella questa avventura insieme:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sandra, si forse potrebbe essere tutto collegato allo stress di questo periodo :)
      Un bacione grande anche a te e grazie cara :*

      Elimina
  18. Ciao tesorino, mi dispiace per l'allergia... non hai capito cosa possa essere stato? Una volta accadde a mia madre, colpevole una crema per il viso a base di erbe ed estratti naturali... Questi bignè sono una meraviglia, io li adoro e i tuoi sono un sogno con quella glassa rosa! <3 Complimenti e un abbraccio forte, cerca di stare tranquilla, andrà tutto bene :** In bocca al lupo <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Valee lo sai che anche dopo le dovute analisi non si è capito? mah! Io non ho provato nulla di nuovo come creme o cibi particolari...Grazie di essermi vicina dolcissima, un bacione grande <3

      Elimina
  19. Ma che brava che sei! La glassa al lampone è una meraviglia! :-) A presto, Ada

    RispondiElimina
  20. Fantastici i bignè, quando li preparo finiscono sempre subito perché non so resistere. I tuoi sembrano deliziosi e quella glassa rosa è magnifica, li rende ancora più irresistibili!

    RispondiElimina